Pollina

Bancarotta: Gdf sequestra 1,5 mln beni

La guardia di finanza ha sequestrato l'intero patrimonio aziendale, oltre 1,5 milioni di euro, di una società dell'Ennese del settore della grande distribuzione per bancarotta fraudolenta. Denunciate, anche per sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, quattro persone che, secondo l'accusa, attraverso l'interposizione fittizia di soggetti prestanome e avvalendosi anche dell'apporto di professionisti, avrebbero posto in essere operazioni societarie e immobiliari con chiare finalità fraudolente. Secondo quanto emerso dall'operazione 'Camaleonte' ci sarebbe stato un passaggio dei beni a una nuova società, lasciando i debiti, come le retribuzioni dovute e non corrisposte ai dipendenti, alla vecchia. Con la cessione del ramo d'azienda, comprensivo di tutti i beni aziendali, sostiene la Procura di Enna, sarebbe stata di fatto inibita ogni possibilità di prosecuzione regolare dell'attività commerciale, accelerando il fallimento dell'impresa già in crisi ed esposta per circa 2 milioni di euro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie